Al via la filiera piemontese dell’Intelligenza Artificiale

Il Polo di Innovazione ICT di Torino Wireless lancia call per sviluppare soluzioni basate sull’interfaccia vocale Alexa e questionario per costruire la filiera piemontese dell’AI

La Fondazione Torino Wireless ha avviato una collaborazione con Amazon, divisione Alexa Voice Service Italy, per dare la possibilità a imprese e start up del territorio piemontese di iniziare a sviluppare nuovi prodotti e servizi basati su interfacce vocali Alexa.

Nei prossimi 24 mesi la percentuale delle aziende che adotterà tecnologie di IA potrà arrivare al 90%. Il 2020 appare come l’anno della svolta, e proprio il contesto della pandemia ha impresso un’accelerazione incredibile, oltre che imprevedibile: la ricerca di soluzioni tecnologiche innovative supportate dall’Intelligenza Artificiale, è, infatti, più che mai fondamentale ora per ripensare prodotti e servizi e pianificare la ripartenza dell’economia mondiale.

La collaborazione tra il Torino Wireless e un big player come Amazon guarda proprio a questo nuovo contesto e si concretizza in una prima iniziativa: la Call 4 Ideas lanciata sul sito del Polo ICT. Si tratta di un’opportunità per le imprese aderenti di proporre entro il 30 giugno soluzioni innovative basate sulla tecnologia vocale Alexa. Il team del Polo ICT sarà al fianco delle imprese per una prima valutazione sull’idea proposta e aiuterà le imprese e le start up a qualificare meglio le soluzioni per presentarle ad Amazon.

Inoltre, il Polo ICT sta lavorando, in sinergia con la strategia regionale, alla creazione di una filiera dell’Intelligenza Artificiale del Piemonte in grado di rispondere alle nuove sfide socioeconomiche e a candidarsi a futuri bandi regionali nazionali e internazionali.