Aperte le candidature al Master in Behavioural Design

Sistemi, interazioni e strategie per il digitale

Un programma annuale per diventare Behavioural Designer, acquisire una nuova prospettiva nella progettazione di servizi, applicazioni, artefatti e sistemi.

Il master si pone l’obiettivo di veicolare attraverso il design i valori della sostenibilità e generare attraverso nuovi processi una spinta consapevole ed engaging nell’adozione di comportamenti virtuosi nei confronti della comunità.

Il programma in 4 punti:
Format: Full-time, lezioni frontali e design lab
Dove: Ivrea
Avvio attività: ottobre 2022 – giungo 2023 + 500 ore tirocinio
Disponibili agevolazioni economiche

Candidature fino al 23 settembre 2022

Il master è realizzato dalla Scuola di Master e Formazione Permanente del Politecnico di Torino
Partner: Huawei, Bioindustry Park Silvano Fumero S.p.A. Società Benefit, Confindustria Canavese, ETT S.p.A. – Gruppo SCAI, Consulenza Aziendale Informatica, Intesa Sanpaolo, Olivetti, Fondazione Torino Wireless

Il Master in “Behavioural Design” è parte della più ampia iniziativa “ICO Valley Academy” che mira a sviluppare programmi di alta formazione sui temi dell’innovazione e del digitale a partire dal territorio del Canavese, ma con respiro nazionale e internazionale.

Il discente, terminato il master, possiede un profilo da progettista in grado di coordinare e gestire i processi in un’azienda, uno studio, un ente pubblico o privato.

Dal punto di vista tecnico è in grado di realizzare prototipi del prodotto o servizio interattivi e di pianificare l’attività di testing e verifica.

All’interno di un’azienda o di uno studio il discente sarà in grado di relazionarsi con tutti gli attori del progetto come, ad esempio, gli sviluppatori, i tester, i clienti, il marketing e la comunicazione.

In un ente potrà allo stesso modo gestire, ad esempio, la scrittura di policy, la partecipazione a bandi e creare le necessarie relazioni sul territorio perché le attività mirate al Behavioural Change siano concrete, sostenute ed accettata dagli attori della comunità.

Il Behavioural Design è una branca della “Behavioural Science”, campo di studi che integra psicologia ed economia, tra le altre discipline, per fornire modelli di riferimento su come le persone prendano decisioni e traslino queste in azioni, che si trasformano in abitudini radicate. L’ambiente, inteso quale contesto specifico caratterizzato da prodotti e servizi, può essere opportunamente progettato per aiutare l’utente a essere più consapevole delle proprie scelte: questo ambito di ricerca viene definito “Behavioural Design”.