Voucher MISE per la digitalizzazione delle PMI

Scadenza: 2018-02-09

Le domande per l’accesso agli incentivi (massimo 10mila euro per impresa) saranno accettate dal 30 gennaio 2018 al 9 febbraio. I progetti dovranno prevedere l’acquisto di hardware e software per miglioramento processi, eCommerce, telelavoro, banda larga o formazione ICT

FINALITÀ: È una misura agevolativa per le micro, piccole e medie imprese che prevede un contributo, tramite concessione di un “voucher”, di importo non superiore a 10mila euro, finalizzato a interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico. La somma totale a disposizione è di 100 milioni di euro, ripartiti per regione.

BENEFICIARI: PMI (micro, piccole e medie imprese) che rientrano nella definizione ufficiale della Comunità Europea (raccomandazione 2003/361/CE del 6 maggio 2003). Ciascuna impresa può beneficiare di un unico voucher di importo non superiore a 10mila euro, nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili.

QUALI AGEVOLAZIONI:

l voucher è utilizzabile per l’acquisto di software, hardware e/o servizi specialistici che consentano di:

  • migliorare l’efficienza aziendale;
  • modernizzare l’organizzazione del lavoro, mediante l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro;
  • sviluppare soluzioni di eCommerce;
  • fruire della connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
  • realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT.

Gli acquisti devono essere effettuati successivamente alla prenotazione del Voucher.

TEMPISTICHE 

L’apertura dello sportello è prevista dalle ore 10 del 30 gennaio 2018  fino alle ore 17 del 9 febbraio 2018. Ma già dal 15 gennaio sarà possibile accedere alla procedura informatica e compilare la domanda. Per l’accesso è richiesto il possesso della Carta nazionale dei servizi e di una casella di posta elettronica certificata (PEC) attiva e la sua registrazione nel Registro delle imprese.

Entro 30 giorni dalla chiusura dello sportello il Ministero adotterà un provvedimento cumulativo di prenotazione del Voucher, su base regionale, contenente l’indicazione delle imprese e dell’importo dell’agevolazione prenotata. Le spese dovranno essere ultimate non oltre sei mesi dalla data di pubblicazione nel sito web del Ministero del provvedimento di penotazione del voucher.

Attenzione: la tempistica di presentazione delle domande non avrà effetto sull’assegnazione delle risorse; tutte le imprese ammissibili alle agevolazioni concorreranno al riparto a prescindere dal momento della presentazione della domanda. 

 

Il supporto di Torino Wireless

Gli aderenti a Polo ICT e Cluster SmartCommunitiesTech possono segnalare specifici quesiti tecnici sul bando inviando una email a [email protected]

INFO

Per ulteriori informazioni consultare il sito del Ministero dello Sviluppo Economico